Il girasole è pieno di simbolismo positivo

Il girasole ha sempre avuto appassionati, non solo tra gli indigeni, ma anche tra i monarchi e gli hippy. Eccovi il simbolismo del girasole.
Il girasole è sinonimo di molte cose positive. Ad esempio, in un libro tedesco sul linguaggio dei fiori del XIX secolo, si dice del girasole: «Dove sei tu, voglio essere anch'io - come il girasole e il sole». Così il girasole qui è il simbolo della fedeltà, perché accompagna il sole dalla mattina alla sera. Naturalmente i girasoli sembrano anche dei piccoli soli. Per questo motivo, nella loro patria d'origine, l'America, erano considerati un simbolo degli dei del sole.

Ma anche i sovrani secolari hanno rivendicato il simbolo del sole per loro stessi. Il Re Sole Luigi XIV, per esempio, fece coniare monete con sole e girasole allo zenit del suo potere. Inoltre, il girasole era anche un simbolo del movimento hippie degli anni Settanta.
In breve: tra i popoli indigeni il girasole era un simbolo di sole, luce, vita, fertilità, salute e saggezza; tra i sovrani del mondo era un simbolo di potere, ricchezza, devozione e lealtà; e il movimento hippie lo ha trasformato in un simbolo di sviluppo, libertà e apertura.

Regalate un po' di sole

Mostrare tutti

Voglia di altri temi sui girasoli?