Nata negli USA, battezzata in Europa

Dal 1921, l'8 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata della donna. In Russia è un giorno festivo. Ma anche in Svizzera le donne potrebbero farne la loro festa personale.
Negli Stati Uniti, la giornata si chiamava «National Woman’s Day»
La Giornata internazionale della donna dell'8 marzo è sorta su iniziativa di Clara Zetkin nel 1910 in occasione della seconda Conferenza internazionale della donna a Copenaghen. Questo per dare maggiore enfasi alle richieste delle donne in pubblico.

Non si trattava però della prima giornata dedicata alle donne. Negli USA esisteva infatti dal 1909 il «National Woman’s Day» che cadeva l’ultima domenica di febbraio e tematizzava il diritto al voto delle donne.
In Russia è un giorno festivo
Ma ritorniamo alla Giornata della donna lanciata da Clara Zetkin. Inizialmente, in Danimarca, Germania, Austria, Svezia e Svizzera la giornata si svolgeva il 19 marzo, mentre negli USA continuava ad essere festeggiata l’ultima domenica di febbraio. Nel 1921 la data fu unificata all’8 marzo.

Per inciso, in Russia la Giornata internazionale della donna è un giorno festivo, e in Cina almeno il pomeriggio è un giorno di riposo per le donne. Ma anche se dovete lavorare in Svizzera: Ogni donna dovrebbe fare dell'8 marzo la sua vacanza personale e (lasciarsi) coccolare un po'.

Altri argomenti sulla Giornata della donna