Gli abeti sono piccole meraviglie

Perché le conifere non perdono gli aghi? E come sopravvivono all'inverno quando l'acqua congela e non può essere assorbita dalle radici? Ecco le risposte.
Lo sapete perché gli abeti vengono detti «aghifoglie»? Chiaro: perché le loro foglie hanno una forma particolare, appunto «ad ago».

Le piante aghifoglie, più comunemente note come conifere, risalgono a oltre 200 milioni di anni fa. A quei tempi, l’atmosfera sulla Terra era estremamente calda.

Le antenate delle nostre conifere sono riuscite a sopravvivere soltanto grazie al fatto di essere cosiddette xerofite, ovvero piante adattate alla siccità.
Gli aghi sono essenzialmente foglie arrotolate. E come tali sono preposti alla fotosintesi e quindi al «metabolismo del nutrimento» per l’albero.

Gli stomi (minuscole aperture) degli aghi liberano, al di là dell’ossigeno, anche molto vapore acqueo. Poiché la superficie di un ago è essenzialmente più piccola rispetto a quella di una foglia, la traspirazione è ridotta al minimo.

Inoltre, il lato inferiore degli aghi è dotato di speciali «cellule barriera», racchiuse in una piccola cavità, che rallentano ulteriormente l’evaporazione dell’acqua.
Le foglie aghiformi hanno anche una pellicola esterna molto resistente (cuticola) e spesso uno strato ceroso complementare.

Se in inverno l’acqua gela e non può essere assorbita attraverso le radici, tale strato previene l’inaridimento degli alberi e la caduta degli aghi.

L'abete è quindi una piccola meraviglie anche senza decorazione!

Ulteriori ispirazioni per l'Avvento e il Natale

La famiglia e gli amici, questo è ciò che conta – buon Natale! In questi ultimi mesi siamo probabilmente tutti cambiati. Meno «io», più «noi». Questo continuerà a farsi sentire anche nelle prossime settimane. Avvento e Natale 2020 - le tendenze più romanticheAvvento e Natale 2020 - le tendenze più romantiche Voglia di un Natale meditativo, scintillante, magico? Qui troverete le tendenze più in voga: da quelle tradizionali e naturali a quelle più trendy e glamour. In cerca di Natale? Procuratevi l'ispirazione LIVE nella vostra regione Se le tendenze non vi bastano, perché preferite trarre ispirazione dal vivo, allora non dovreste perdervi le mostre dell'Avvento dei negozi di fiori. Avvento con streghe, gnomi, elfi e folletti Abracadabra! Ci sono paesi in cui degli esseri dotati di poteri magici giocano brutti scherzi durante l'Avvento o sono utili e portano persino dei doni. Din don dan contro ho ho ho - «best of» dei portatori di doni celesti Chi porta i regali a Natale? I bambini svizzeri non concordano affatto e la questione è anche oggetto di un acceso dibattito in tutto il mondo. Vischio? I saw Mommy kissing Santa Claus Avete mai baciato sotto il vischio? Una volta c'erano delle regole per questo. Ma il vischio era anche pieno di simbolismo, già ai tempi dei druidi e degli antichi romani. Gli abeti sono piccole meraviglie Perché le conifere non perdono gli aghi? E come sopravvivono all'inverno quando l'acqua congela e non può essere assorbita dalle radici? Ecco le risposte.